area riservatacredits
Privacy Policy
Canale Youtube
english version
News

Il Consorzio di Autotrasportatori ha concluso venerdì 4 aprile una nuova importante e "vistosa" operazione all'interno dell'opera di bonifica delle aree lungo il Canale

4 Aprile 2014

Sono stati infatti trasferiti 17 grandi serbatoi dall'Adriatank (dietro a via Trieste, nella zona del ponte mobile) al PIR (Petrolifera Italo Rumena, in fondo alla Baiona, di fianco alla Centrale Teodora).
Ognuno dei serbatoi era alto 14 metri, largo tra gli 8 e i 14 metri e di peso variabile dalle 40 alla 60 tonnellate. L'operazione è stata complessa, perché ha richiesto il coordinamento di una pluralità di mezzi e di squadre di lavoro, per terra e per "mare".



Sia in Adriatank che in PIR vi era una squadra di operatori CTS altamente specializzati (che hanno utilizzato attrezzature speciali, come carrelli modulari semoventi e gru idrauliche), coadiuvati dagli operatori della Compagnia Portuale per le operazioni in banchina. A far la spola fra i punti di imbarco e sbarco, il moto pontone Dario della CMC trainato dai rimorchiatori di Ravenna e coadiuvato dai Piloti del Porto. Il tutto coordinato dalla "regia" del CTS.



"In meno di due settimane è stato eseguito questo importante progetto - spiega Marco Melandri del Cts, responsabile commericiale dell'azienda - il cui studio minuzioso è però costato innumerevoli ore di progettazione sin nei particolari, per non lasciare nulla al caso e ridurre ai minimi termini la possibilità di imprevisti. C'è dunque drande soddisfazione da parte di tutto il gruppo per una importante opera , realizzata per di più sul nostro territorio. Ancora una volta CTS dimostra di essere un partner serio e affidabile, con eccellente capacità tecnica, dovuta in particolare all'impegno costante nella formazione del personale ad ogni livello".
Desideri un preventivo
o maggiori informazioni?
Lascia i tui dati
e ti richiamiamo noi!
(
*
) campi obbligatori
Cliccando sul pulsante "INVIA RICHIESTA" dichiaro di aver letto di accettare l'informativa sulla privacy